Dicono di Noi

Un luogo della fantasia

Questo ha scritto il nostro amico Luca de Il Volo…

A pochi chilometri da Roma, immerso tra colline e boschi, nell’ubertosa campagna Umbra, il vostro rifugio dallo stress quotidiano, dal lavoro e dalla routine vi aspetta.

Non è un Agriturismo, non è un residence, non è una beauty farm, non è un hotel, eppure è tutto questo e ancora di più. E’ “Il Volo”! L’unico, irripetibile , inimitabile. Nasce dalla passione del proprietario per la natura, il biologico, per lo zoomorfismo, per Gaudì e il suo liberty-gotico, per il fare diretto e il progettare senza progetto ma con la mente aperta al trasmutare delle forme.

Tutto nasce dall’amore di Claudio per il Naturale e la materialità che ne deriva. Autodidatta e naif, ha cominciato a raccogliere pietre e rami per trasformarli in oggetti, mobili e infine sculture. Ha comperato un pezzo di terra, parte a bosco e parte a pascolo, lo ha recintato e ci a messo un po’ di daini in libertà. Non per un allevamento commerciale, ma per la sua gioia di attento osservatore. Ora i daini sono più di un centinaio e sono uno spettacolo a vedersi quando ci porta su al pascolo. Si è costruito una casa a sua immagine, ridondante di riferimenti zoomorfi, e la meraviglia degli amici che venivano a trovarlo lo ha convinto che quelle “cose” che creava meritavano un pubblico più vasto.

Così ha cominciato a sognare di un posto dove riunire tutte le sue fantasie per renderle disponibili a vecchi e nuovi amici. “Il Volo” è questo: la materializzazione di un sogno, e ne conserva tutte le caratteristiche. E’ un susseguirsi di linee curve dove la decorazione diventa struttura e la struttura decorazione. C’è dentro tutto e di più, è il castello delle fiabe, il labirinto magico, il luogo simbolico della psiche. La cura del particolare, sia esso d’arredamento o architettonico contraddistingue ogni appartamento, l’uno diverso dall’altro ma con il filo conduttore dei materiali usati, la pietra, il travertino, il ferro, il rame, il legno tinteggiato all’anilina con effetto fauve. Ogni particolare è stato curato da Claudio secondo la sua particolare visione: ogni “nuvola” di legno è stata rifinita e colorata da lui o dalla figlia Consuelo, ogni mensola o piano di travertino è stata da lui disegnata e limata, ogni scaglia di ferro dei camini l’ha saldata e disposta secondo il suo estro artistico!

Il risultato è un luogo della fantasia impossibile a descriversi, bisogna vederlo e viverlo! Ci sono tantissimi spazi comuni, a partire dal belvedere con la piscina, i numerosi barbecue della struttura, il grande forno e il salone con angolo bar, libreria, angolo della musica… Tutte le formule di soggiorno sono praticabili: per coppie, gruppi, week end, settimane o lunghi periodi. Il punto ideale sia per fermarsi e godere della bella piscina, della natura o partire in esplorazione dei meravigliosi tesori umbri: Spoleto, Todi, Acquasparta, Narni, Amelia, sono a due passi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *